giovedì 24 marzo 2022

Tanti piccoli vulcani di classe

 Li abbiamo studiati e disegnati, abbiamo visto la loro  straordinaria e spesso spaventosa forza in alcuni video, abbiamo canticchiato con "Lava song" e poi...


Li abbiamo realizzati suddivisi in gruppi di due (mantenendo le opportune distanze) in un paio d'ore, in giorni differenti, e, prima di ogni eruzione, li abbiamo brevemente presentati; la volta successiva abbiamo compilato una scheda di autovalutazione e una semplice verifica sulla litosfera.


Salva la goccia!

 Dopo alcuni approfondimenti video a cui sono seguite conversazioni guidate sull'Agenda 2030...



E con un'altra classe il flashmob!





venerdì 11 marzo 2022

RosaDigitale: le nostre iniziative per questa settima edizione!

"Ragazzi e ragazze... STEAM insieme!" al suo secondo anno ha visto, oltre alla creazione di nuove biografie di scienziate e letterate su Vikidia (ancora in corso sia in presenza sia a distanza) un flashmob commentato così dagli/lle studenti:




Ed ecco il breve video della nostra esperienza in collaborazione con Toponomastica Femminile:


Di seguito l'attività svolta dai primi giorni di marzo e conclusa l'8 marzo con una delle classi nelle quali insegno:


 Link alla mappa

giovedì 27 gennaio 2022

Memoria e...

Dopo l'ascolto della poesia "La farfalla", a quattro studenti è stato dato su un foglio, appena abbozzato, un segmento di filo spinato con alcune parole della frase di Liliana Segre da colorare e personalizzare; gli/le altri/e hanno disegnato e colorato una loro farfalla. Alla fine, attaccando le singole parti al muro, si è composta la frase e sopra al filo spinato ognuno/a ha fatto volare la sua farfalla gialla.


 Farfalle gialle



L’ultima, proprio l’ultima,
di un giallo così intenso, così
assolutamente giallo,
come una lacrima di sole quando cade
sopra una roccia bianca
così gialla, così gialla!
l’ultima,
volava in alto leggera,
aleggiava sicura
per baciare il suo ultimo mondo.
Tra qualche giorno
sarà già la mia settima settimana
di ghetto:
i miei mi hanno ritrovato qui
e qui mi chiamano i fiori di ruta
e il bianco candeliere di castagno
nel cortile.
Ma qui non ho rivisto nessuna farfalla.
Quella dell’altra volta fu l’ultima:
le farfalle non vivono nel ghetto.

(Pavel Friedman, Praga 1921 – Auschwitz 1944)


sabato 11 dicembre 2021

Filastrocche didattiche (con brevi podcast)

 Un po' sul Po

Sul Po che fiume è

l'accento, no, non c'è.

Sul po' che poco ha

l'apostrofo ci sta.


Il podcast





I puntini di sospensione

Se è importante che ogni i

abbia il suo puntino lì,

ricorda quelli di sospensione

sono solo tre a ogni occasione:

tre come i piccoli porcellini

tre come di Paperino i nipotini

tre come le caravelle

tre come le Grazie belle

tre come i moschettieri...

solo tre sono i puntini

per sospendere i pensieri!

Il podcast




Ma qual è com'è?

C'è una tale confusione

che qual è la soluzione?

Ora ascolta e poi rifletti:

a tal, mar, signor l'apostrofo metteresti?

Qual, perciò, rimane tale e quale

e con l'apostrofo è scritto male!

 

Ricorda, quindi, la regola che vale:

se una parola perde la vocale finale,

e può stare così da sola

anche davanti a un'altra parola

che per consonante comincia,

beh, allora all'apostrofo rinuncia!

Il podcast





Da, dà, da'

Vado da mia nonna

che mi dà la gomma:

tu da' poi la matita

alla zia che è partita!

 

Ci sono tre tipi di "da"

e ognuno una funzione ha:

se preposizione semplice è

si scrive così senza niente;

se verbo presente in terza persona è

con l'accento si scrive certamente!

Se è verbo al tu imperativo, poi,

si aggiunge un apostrofo, anche se non vuoi!

 

Da, dà, da'...

sono preposizione

e voci verbali:

con un po' di attenzione

non li scriverai più uguali!

Il podcast



 

Sì, si può sbagliare!

 

Quando il sì

è il contrario del no

è avverbio e perciò

si scrive con l'accento sulla ì.

 

Quando il si è

particella pronominale...

beh, è da lasciare tale e quale!

Il podcast




Il paesaggio

Il paesaggio, e chiamarlo così

è meglio che territorio, in verità,

ha diverse forme qui e lì

e diverse altitudini, come si sa:

 

200 è la pianura

metri s.l.m.,

600 la collina

700 non di più;

dai 700 in su

è montagna: lo sai tu?

Il podcast